Negli anni 2003-2005 è stata effettuata una ricognizione archeologica di superficie sotto la direzione del prof. Gian Maria di Nocera con l’obiettivo di identificare le trasformazioni nei modi di occupazione del territorio, le relazioni tra i siti, la loro organizzazione economica e sociale nel periodo tra il V e il II millennio a.C.

I risultati hanno mostrato la presenza di una grande varietà di siti e gradi di sedentarietà.

Per approfondimenti si vedano i link sottostanti:

Dspace/unitus/DiNocera

ARSLANTEPE 2015. Diritti riservati.